Chiesa di San Giorgio




Fuori le mura, in Borgo Covergnino (restaurata nel 2004), venne edificata nell’XI secolo in stile semplicissimo dai padri Francescani. Nell’attiguo convento, di cui ora resta assai poco, dimoravano i monaci di Santa Maria della Scala.
Sulla facciata, un antico bassorilievo rappresenta San Giorgio a cavallo che uccide il drago. Il piccolo campanile, con la rozza bifora e la cupolina di cotto, forma un corpo unico con la chiesa. All’interno, gli antichi affreschi sono stati distrutti dal tempo, soprattutto in seguito alla peste che nel 1630 colpì anche il territorio soavese e conseguentemente la chiesa fu trasformata in lazzareto. Dal centro del soffitto della chiesa pende la costola di un animale preistorico.

GO TO POI
INDICAZIONI PEDONALI